Controlli straordinari di Polstrada per camion e autobus

Anche quest’anno torna la campagna europea “Truck and Bus” della Polizia Stradale, che promuove controlli straordinari per camion e autobus.

Lo scopo della campagna “Truck and Bus”, programmata nel periodo dal 18 al 24 febbraio 2019, è di operare un’intensificazione dei controlli, effettuati dalle Polizie Stradali di tutta Europa (rete TISPOL), dei mezzi pesanti adibiti al trasporto di merci, degli autobus e dei veicoli destinati al trasporto di merci pericolose, sia d’immatricolazione nazionale sia straniera.

Durante le giornate di controlli, gli agenti della polstrada procederanno alla verifica dello stato psicofisico dei conducenti(rispetto delle ore dei tempi di guida e riposo), il rispetto dei limiti di velocità, il rispetto della normativa ADR sul trasporto delle merci pericolose e tutte le altre prescrizioni sull’autotrasporto previste dalla normativa nazionale e comunitaria.

Quest’azione combinata a livello europeo ha la finalità di sviluppare la coscienza e la consapevolezza da parte di tutti i conducenti e utenti della strada che nello stesso momento tutte le forze di polizia Stradale dell’Unione Europea stanno operando con le medesime modalità, strumenti omogenei e un obiettivo comune.

fonte: cnare.it

Rivoluzione 4.0 e mobilità elettrica nel tpl, il 16 marzo a Milano inizia il Mobility Innovation Tour

Il Mobilty Innovation Tour parte da Milano su ospitalità di Microsoft e nell’ambito della Digital Week, con un convegno volto a raccontare le opportunità fornite dall’Industria 4.0 al mondo del trasporto pubblico in una fase improntata alla transizione verso forme di mobilità sostenibile.

Autobus elettrici in Italia: l’esperienza di Atm Milano e di Atb Bergamo

La transizione è rappresentata da due protagonisti. Il primo è Atm Milano, che ha lanciato il più ambizioso piano in Italia di conversione della flotta di autobus all’elettrico (sono in arrivo i primi dieci Solaris Urbino electric): interverrà il Direttore operations Alberto Zorzan. Il secondo è Atb Bergamo, rappresentata sul palco dal Direttore generale Gianni Scarfone (anche presidente di Asstra Lombardia), forte della prima linea di autobus elettrici lanciata in Italia. Il confronto sarà animato dalla presenza di Eni, un’azienda naturalmente coinvolta dalle dinamiche di decarbonizzazione del trasporto, con Giacomo Rispoli (Direttore portfolio management & supply and licensing). Guest star sarà Sylvain Haon, Director, knowledge and membership services dell’Uitp, l’associazione internazionale che riunisce gli attori del trasporto pubblico. L’apertura sarà affidata al saluto da parte del vice presidente Cifi Marco Broglia.

Un tour di convegni su innovazione e trasporto pubblico

Quella di Milano sarà la prima data del tour di convegni organizzato dalla rivista AUTOBUS in collaborazione con CIFI (sezioni di Milano e Genova) e il dipartimento DITEN dell’Università di Genova e il supporto di Italian Exhibition Group. L’obiettivo del percorso di conferenze è quello di raccontare le prospettive offerte dall’innovazione al mondo del trasporto pubblico, riunendo attorno al tavolo (anzi, ai tavoli) aziende di tpl, costruttori e realtà votate all’innovazione. Per i costruttori, a Milano interverrà Iveco Bus col South Europe manager Davide Pollano. Tra gli operatori prenderà parola anche Amt Genova con l’amministratore unico Marco Beltrami. Per quanto riguarda il mondo dell’innovazione, la voce di Microsoft sarà rappresentata da Simonetta Moreschini, Direttrice della divisione pubblica amministrazione.

La cornice? La Digital Week

La cornice è offerta dalla Digital Week, che per quattro giorni trasformerà Milano in un vero e proprio crocevia di spunti ed esperienze proiettate sul futuro. Superata la data all’ombra della madonnina, il Mobility Innovation Tour transiterà nei prossimi mesi per Firenze, dove si parlerà di integrazione modale alla presenza di Fs; Roma, dove con Cotral si affronterà il tema del rinnovo delle flotte; Bologna, dove si discuterà delle nuove frontiere in tema di manutenzione con la regia di Tper.

fonte: autobusweb.com

Via libera al noleggio dei bus per le imprese di trasporto pubblico regionale e locale

Noleggio autobus, la svolta, per l’intero settore del noleggio veicoli, è importante. Via libera, finalmente al noleggio degli autobus. Venerdì scorso, infatti, è stato approvato l’articolo 29 della cosiddetta “Manovrina” (Decreto Legislativo 24 aprile 2017, n. 50, riguardante disposizioni urgenti in materia finanziaria e misure per lo sviluppo), che consente alle imprese di trasporto pubblico (regionale e locale) di noleggiare i veicoli destinati al servizio di linea (autobus, autosnodati, filobus).

“Un passo in avanti verso la smart mobility”, commenta Aniasa. Forte dei numeri di un 2016 da record, il noleggio ottiene così un’altra vittoria, stavolta a livello istituzionale: l’obiettivo è quello di far cadere il divieto di renting di alcune categorie di veicoli, ancora in vigore in maniera del tutto anacronistica. Gli autobus erano una di quelle.

Noleggio autobus, la svolta

“Dopo i bus, attendiamo ora la liberalizzazione del mercato di veicoli industriali, NCC e taxi” sottolinea l’associazione dei noleggiatori. Il provvedimento consente il noleggio di autobus senza conducente per veicoli di anzianità massima di 12 anni “adibiti al trasporto su gomma e per un periodo non inferiore all’anno (testo del Decreto Legge n.50/2017)”, andando così a modificare l’articolo 84 del Codice della Strada, che dal 1992 consentiva il noleggio di veicoli per il trasporto solo fino a un massimo di 9 persone.

fonte: autobusweb.com